venerdì 17 aprile 2015

Il radicchio , generalità e proprietà nutrizionali...

Il radicchio , generalità e proprietà  nutrizionali

Generalità sul radicchio

Col termine generico "radicchio" si è soliti indicare un alimento di origine vegetale color rosso, verde o variegato, caratterizzato dalla forma a cespo (aperta o chiusa, affusolata o a palla) e da un sapore tipicamente amaro.
Il radicchio è una verdura appartenente al VI e al VII gruppo di alimenti, giacché (con le dovute differenze legate alla varietà) contiene sia vitamina C, sia retinolo equivalenti (pro-vit. A - carotenoidi).
Molte varietà di radicchio, rosse e non, hanno acquisito la certificazione di Indicazione Geografica Protetta (IGP).

Radicchio


Dal punto di vista botanico, il radicchio è classificabile come un GRUPPO di verdure appartenenti alla Famiglia delle Asteraceae, Sottofamiglia Cichorioideae, Genere Cichorium; si tratta dunque di una cicoria. Sarebbe anche opportuno distinguere i radicchi della Specie intybus da quelli ottenuti dall'incrocio tra quest'ultima e la Specie endivia (ad es. radicchio variegato), ma in tal modo saremmo anche tenuti ad elencare tutte le varietà e le classificazioni botaniche di entrambi i filoni. Meglio concentrarci su argomenti pi vicini all'interesse collettivo.

"Radicchio" è quindi un termine semplificativo e volgare che indica varie "insalate amare" e che nulla ha a che vedere con la suddivisione scientifica delle piante in oggetto (poiché, rispettando quest'ultimo criterio, dovrebbero essere chiamate "cicoria"). Proviamo quindi ad elencare i più noti ortaggi che possono acquisire il nome di "radicchio":
  • Radicchio rosso: per radicchio rosso si intende una verdura pigmentata di color rubino o violaceo, appartenente a molte varietà, anche parecchio differenti per forma e provenienza ma tutte appartenenti al Genere Cichorium, Specie intybus. Tra i radicchi rossi più noti ricordiamo:
    • Radicchio rosso di Treviso, precoce e tardivo (forma allungata, con foglie strette e cespo semi-chiuso)
    • Radicchio Rosso di Chioggia (forma sferica e cespo chiuso)
    • Radicchio rosso di Verona (forma allungata, con foglie larghe e cespo chiuso).
  • Radicchio variegato: per radicchio variegato si intende un ortaggio di color verde-giallognolo puntinato in rosso-violaceo avente il cespo aperto; quello più noto e riconosciuto è di Castelfranco. Il radicchio variegato di Castelfranco è ottenuto dall'incrocio tra il rosso di Treviso e l'indivia scarola (anch'essa facente parte delle cicorie).
  • Radicchio verde: "radicchio verde" è un termine ancor più generico rispetto a quello rosso. Esso può essere utilizzato praticamente per tutte le varietà di cicoria verde AMARA (ad esclusione della cicoria catalogna e dell'indivia di Bruxelles, invece distinte per le caratteristiche morfologiche peculiari); le più note sono:
    • Radicchio verde pan di zucchero (forma allungata, con foglie larghe e cespo chiuso)
    • Radicchio verde selvatico o di campo (ce ne sono varietà differenti, alcune con foglia frastagliata, altre con foglia regolare; non formano un fitto cespo e rimangono di dimensioni più contenute).
Molte varietà di radicchio si classificano ulteriormente in precoci e tardive, variabile che ne diversifica il gusto e l'aroma. Quello di Treviso, ad esempio, è diverso anche per la forma stessa delle foglie, che dipende dalla tecnica colturale.

Proprietà nutrizionali del radicchio

Il radicchio è un ortaggio ricco di acquafibrevitamine e sali minerali. Quello verde sembra chimicamente più completo, grazie all'apporto considerevole di ferro, calcio, carotenoidi e vitamina C. Entrambi (nonostante manchi il valore del radicchio verde in tabella) rappresentano un'ottima fonte di potassio. Il radicchio apporta anche sostanze fenoliche (molecole antiossidanti) e fitosteroli (molecole ipocolesterolemizzanti). L'apporto energetico è irrisorio, poiché tutti e tre i macronutrienti energetici sono presenti in quantità non considerevoli. 

Valori nutrizionali (per 100 g di parte edibile)

Composizione nutrizionale del Radicchio rosso e del Radicchio verde - Valori di Riferimento delle Tabelle di Composizione degli Alimenti - INRAN

Radicchio Valori Nutrizionali

Radicchio rossoRadicchio verde
Parte edibile72.0%95.0%
Acqua94.0g88.1g
Proteine1.4g1.9g
Amminoacidi prevalenti--
Amminoacido limitante--
Lipidi TOT0.1g0.5g
Acidi grassi saturi- g- g
Acidi grassi monoinsaturi- g- g
Acidi grassi polinsaturi- g- g
Colesterolo0.0mg0.0mg
Carboidrati TOT1.6g0.5g
Zuccheri complessi0.0g0.0g
Zuccheri solubili1.6g0.5g
Fibra alimentare3.0gtr
Fibra solubile0.59g- g
Fibra insolubile2.37g- g
Energia13.0kcal14.0kcal
Sodio10.0mg- mg
Potassio240.0mg- mg
Ferro0.3mg7.8mg
Calcio36.0mg115.0mg
Fosforo30.0mg45.0mg
Tiamina0.07mg0.06mg
Riboflavina0.05mg0.53mg
Niacina0.30mg0.30mg
Vitamina Atr542.0µg
Vitamina C10.0mg46.0mg
Vitamina E- mg- mg

fonte : www.my-personaltrainer.it

<p style="display: none;"><cite><a href="http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/radicchio.html">Radicchio</a></cite> da http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/radicchio.html</p>

<p style="display: none;"><cite><a href="http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/radicchio.html">Radicchio</a></cite> da http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/radicchio.html</p>

Google+ Badge