venerdì 3 aprile 2015

Il cetriolo: i benefici di un ortaggio buono da mangiare e da... spalmare

Il cetriolo: i benefici di un ortaggio buono da mangiare e da... spalmare

cetriolo

Originario dell’Asia e appartenete alla famiglia delle cucurbitacee è detentore di una serie di qualità veramente eccezionali. Il primo aspetto è legato alla sue proprietà dimagranti. Non tutti sanno, forse, che il cetriolo contiene l'acido tartarico, un acido organico che, associato a qualsiasi tipo di carboidrato opera in maniera tale da non farlo trasformare in adipe: invece di farlo assimilare dal proprio corpo lo elimina attraverso le feci. Insomma, blocca totalmente la trasformazione in grassi e, per questo, è consigliatissimo per tutti coloro che vogliano dimagrire non privandosi di un gustoso e succulento piatto di pasta
Grazie al loro contenuto di silicio, inoltre, i cetrioli possono anche contribuire ad alleviare i sintomi della fibromialgia e della sindrome da stanchezza cronica.
Il cetriolo svolge poi un ruolo fondamentale nella prevenzione della cellulite e della ritenzione idrica. Avete capito amiche donne? Consumare cetrioli – soprattutto – durante i giorni del ciclo mestruale è un ottimo alleato per eliminare il classico gonfiore dovuto alle tossine che, essendo bloccate dai liquidi in eccesso, si accumulano nei vari distretti dell’organismo.
Aspetto fondamentale, però, per poter usufruire di tutti questi vantaggi è quello di non cuocerlo: mai, assolutamente, scordatevelo. Tutti i suoi benevoli effetti, infatti, vengono dispensati solo nella sua forma cruda. Ok, ho capito non vi piace per via di quel suo gusto amarognolo (che a me invece fa impazzire), presto detto, eccovi servita la soluzione: dovete tagliare le due estremità, prenderne una e immergerla nel sale marino integrale, fatto questo dovrete strofinarla – con movimenti circolari -sull’estremità dalla quale è stata tolta; si formerà una moderata quantità di schiuma. Bene, togliendola scomparirà (e non si tratta di magia) anche la sostanza che lo rende amaro.
medfrd0763
Non solo mangiandolo possiamo, però, beneficiare delle sue qualità. Mettendocelo addosso, infatti, possiamo fare più belle le nostre pelli. Tutti hanno come stereotipo l’immagine di una persona con due fette di cetriolo sugli occhi per limitare e far sgonfiare le borse; verissimo, funziona, ma provate anche a una maschera di bellezza.
Un trattamento a base di cetriolo è in grado di garantire ottimi risultati in termini di cura della pelle rovinata. Il dato sorprendente è che il nostro amico verde è efficace su tutti i tipi di pelle: grassa, impura, screpolato o secca, non fa differenza. Le sue proprietà sono riconducibili al fatto della sua composizione, con il 95% di acqua e un 5% ripartito fra sali minerali, potassio, magnesi e calcio, lo rendono un prezioso alleato per la cura del viso.
Pensate se avessi fatto la scelta giusta e comprato le zucchine, non sarei mai arrivato a sapere tutte queste fantastiche nozioni sul cetriolo. E’ proprio il caso di dirlo: sbagliando si impara!
.

Google+ Badge